MeETuttoIlResto.

Ask me    Solo io, 21anniespicci, e qualche pensiero mio sulla marea di cianfrusaglie portate nella mia vita dalla corrente
-No, qualcosa me lo sono pure andato a cercare-.

"Immagino la sua vita come una piramide, un iceberg di cui vedo solo la punta, la punta minuscola, ma sotto la superficie la piramide si allarga, si allarga verso il basso e nel passato, sempre più indietro, tutta la vita gli sta sotto, gli sta dentro, le mille cose che gli sono successe, e il risultato è quel momento, quel secondo in cui mi ha sorriso."
Peter Cameron - Un giorno questo dolore ti sarà utile. (via divara)

(via batchiara)

— 3 ore fa con 38 note
#citazioni  #reblog  #romanticherie disgustose 
No mamma non ce le ho le occhiaie.

No mamma non ce le ho le occhiaie.

— 1 giorno fa con 1 nota
Keep trying

Quasi due anni fa scrissi che per la prima volta in una “relazione” non stavo combattendo da sola contro me stessa, forse era vero e  non era ancora il momento di farti vedere quante battaglie mi infuriano dentro.

Mi rendo conto che andavamo molto più veloci di oggi e la cosa forse ci sfuggì di mano -almeno a me- proprio per questo; adesso ho il terrore  di accelerare e di farti vedere quanto sto combattendo contro me stessa perché vorrei che la cosa andasse.

— 1 giorno fa con 3 note
#maledetti ingegneri  #problemi mentali  #battaglie interiori 

Restar soli 
centomila storie e la mia 
Sento arrivederci e già penso “addio” 
Non è così divertente 
Sentirsi fuori 
Fuori moda, fuori di sé 
Sotto scacco degli attacchi di panico 
Non è così divertente 

Concentrarsi 
per ricominciare da zero 
Non restare fuori dal giro 
Non è sincero 
ma in fondo chi lo è stato mai 
Vorrei solo diventar più leggero 

Ogni fondo in fondo è una rincorsa 
per chi ha fiato ancora da buttare

Pezzi di Arrivederci, addio - Perturbazione

— 1 giorno fa con 3 note
#perturbazione  #arrivederci addio  #testi  #canzoni 
Random.

Si, again:

  • cerco di essere tenera ma ho paura di sembrare: A) una rompicoglioni B) Sheldon nei suoi sprazzi di tenerezza
  • Sono tornata mattiniera e quindi sono in aula studio ma ho paura perché una ragazza nel tavolo accanto a me è vestita come se stesse andando ad una sfilata ed ha detto “ma io mica devo studiare”. Che ci fai in aula studio allora, cosa?!
— 2 giorni fa con 3 note
#random facts  #random 
Aule deserte, ampie finestre e cicale.

Aule deserte, ampie finestre e cicale.

— 3 giorni fa con 4 note
Still alive.

Sono talmente stanca (Aggiornamento, pure la febbrina) che ho la nausea però ho passato delle giornate bellissime con i miei amici, ho riso, mangiato, bevuto e fatto tante coccole a tutti.

— 3 giorni fa con 4 note
Io le cose belle non le so gestire.

Faccio un passo avanti- anche solo nella mia testa- e poi basta una minima imprecisione per tornare 10 passi indietro. Ieri sera mi ha scritto e parlando dei biglietti per la partita di questa settimana ha detto “sai quelle cose belle che succedono in un momento in cui non vorresti che accadessero?” Io ho avuta paura che si riferisse a noi, che un giorno parlando di noi mi dirà le stesse parole.

— 5 giorni fa con 6 note
#pippe mentali  #maledetti ingegneri. 
Gli inizi fanno sempre paura. (?)

Potrei scrivere che sono contenta, che passare il tempo con lui mi piace, che seduta in terra a parlare ero in pace come non mi succedeva da tempo; io che sono sempre un passo avanti a me stessa, l’eterna irrequieta, stavo bene dov’ero.

Dell’avere il coraggio di prendermi il tempo per osservare i dettagli del suo viso: le fossette che gli vengono sulle guance quando parla e sorride, le lentiggini sul naso e gli occhi neri neri oppure di quando abbiamo iniziato a parlare di chi siamo sul serio, dell’aiuto che mi ha offerto per risolvere un problema, del gesto piccolo e spontaneo che ha fatto prendendomi il bicchiere vuoto di mano per buttarlo insieme al suo.

Potrei oppure parlare delle mie infinite paure, che questa strada che si sta pian piano delineando finisca per portarmi al solito burrone, che mi scoppi in mano come le bolle di sapone che ieri sera luccicavano in aria ma si trasformi in vetro e mi lasci a leccarmi le ferite ma io non ho più forza né voglia di farlo, che quando mi ha chiesto del mio passato e delle mie brutte esperienze mi sono quasi vergognata del groviglio insensato che ho alle spalle ed ho avuto terrore -ce l’ho sempre- di sembrare scema, noiosa e troppo incasinata soprattutto alla luce del fatto che lui valuti tutto attentamente e che io ad un esame accurato prenderei 2.

Speranza e paura, incapacità di lasciarmi andare e voglia disperata di farlo.

Aiuto.

— 6 giorni fa con 2 note
#maledetti ingegneri  #ancora niente tag  #paure  #cronache di appuntamenti 
"Il Buddismo dice che se incontri qualcuno e il tuo cuore batte più veloce del normale, le tue mani tremano, e le tue ginocchia diventano deboli, quella non è la persona giusta.
Quando incontri la tua anima gemella, ti senti rilassato, sei calmo.
Nessuna ansia e nessuna agitazione."
— 1 settimana fa con 7201 note
#reblog  #citazioni 
"Nella comunicazione, è incredibile come - senza quasi che tu te ne renda conto - cambino i rapporti di forza quando non ti frega più un cazzo della persona con stai interagendo."
(via mistro)

Ne ho avute tante prove ultimamente.

(via peperoniacena)

— 1 settimana fa con 137 note
#reblog  #saggezza  #comunicazione 

Quando scrivevo lettere uscivano fuori cose migliori, pensare di comunicare a qualcuno è un modo molto più efficace per togliere il tappo e far uscire tutto.

Scrivo bene solo alle persone con cui non posso parlare, così come scrivevo a D. ,così come ho riempito il blog di lettere a V.

Devo trovare un altro motore per imparare a  scrivere perché la scrittura fa parte di me da sempre, prima del disegno, delle lingue, della paura.

— 2 settimane fa con 5 note
#scrivere  #lettere  #scrittura 
Cronache di appuntamenti

Non è giusto scrivere solo quando si è tristi-depressi-incazzati-annoiati ed allora scrivo adesso perché sono molto contenta.

Lo sappiamo tutti che il centro di Roma -Torre argentina, Trastevere, Ghetto, piazza Navona e Pantheon, quanto abbiamo camminato parlando? - è uno dei posti più belli al mondo e più vedo certi luoghi più li amo e con il tramonto il lungotevere diventa uno spettacolo che io non sono in grado di descrivere quindi la cornice era un po’ tipiacevincerefacile?!

Sentirti dire che ti interesso e che il tempo di cui hai bisogno è per baciarmi e quelle cose là perché Non capisco quelli che si lanciano come bestie e allora dirti che anche tu mi interessi, scriverti che anche se odi Star Wars sono stata bene e non mi  è neanche troppo difficile farlo, dopo non devo lanciare il telefono lontano, spegnerlo o non guardarlo perché la risposta non mi piacerà; mi sembra di avere sedici anni  a scrivere così e forse avrei voluto incontrarti a quell’età, forse sarei una persona diversa, sicuramente meno aspra.

Poi magari va tutto a puttane, però…

— 2 settimane fa con 7 note
#maledetti ingegneri  #ancora niente tag  #roma amore mio  #cronache di appuntamenti